Approfondimento

La Fascia e il concetto di TENSEGRITÀ

La fascia è di gran lunga il tessuto più diffuso nel corpo . Essa crea un equilibrio interno di resistenza elastica (resilienza ) attraverso un gioco di spinte e controspinte che  consente alla struttura fisica di restare in sospensione verticale sulla superficie terrestre.

Questo principio è chiamato TENSEGRITÀ´ , un termine coniato dall´architetto Buckminster Fuller, negli anni sessanta del secolo scorso

Fascia is all around us!

Here is a videopresentation on Fascia made by certified Rolfer Gil Hedley for the Fascia Congress in Berlin on November 2018.

You can realize how Fascia wraps the entire human being. Some local dissections highlight the functional properties of the "organ of form" (quote by I. Rolf) named  also "Interstitium"

The viewing to an impressionable audience is not recommended
 

 

A tight person can´t feel the world around

Throughout the whole body are sensory nerves  with receptors which record muscolar tension , pull on tendons, joint compression and the position of the head in relation  to gravity.

These nerves are referred as proprioceptors (“self-receivers”) and are essential for movement coordination and thus transform a stimulus from the external environment into a  nerve impulse to be conducted to a region of the spinal chord or brain  in order to be translated intosensation/movement.

Una persona contratta non percepisce il mondo attorno

In tutto il corpo sono presenti nervi sensori dotati di ricettori che registrano la tensione muscolare, lo stiramento dei tendini, la compressione delle articolazioni e la posizione della testa in rapporto alla spinta della forza di gravitá.

Questi ricettori, chiamati propriocettori (“autoricettori”) , sono indispensabili per la coordinazione dei movimenti e a tale scopo trasformano uno stimolo proveniente dall´ambiente esterno in un impulso nervoso inviato  a una determinata regione del midollo spinale o del cervello dove si muterá  in una sensazione / movimento.

Cambiare l'immagine cinestetica e sensoriale di noi stessi

"La cinestesia Sensibilità muscolare, è quella forma di sensibilità propriocettiva i cui recettori sono disposti nella compagine dei muscoli, nei tendini e nelle guaine e che interviene nella regolazione dell’attività motoria. La cinestesia fornisce consapevolezza dei propri muscoli e dei loro movimenti. Alterazioni della cinestesia si  verificano in molte patologie dell’SNC e degli organi periferici: dai traumi e lesioni osteoarticolari e muscolari, alle lesioni delle vie propriocettive periferiche e midollari e ai sistemi di integrazione vestibolari, corticali e sottocorticali.

Rolfing è educarsi al dialogo con il proprio corpo.

La carenza di informazioni e attenzioni riguardo il corpo umano durante gli anni di formazione scolastica è sorprendente, se consideriamo che il corpo è la “nostra Abitazione” per tutta la vita.

La maggior parte del nostro vivere quotidiano è coinvolto nella percezione esteriore del mondo esterno, attraverso gli organi di senso preposti alle funzioni della vista, udito, tatto, gusto, olfatto.

Next Training Course
17/12/2020
Spectrum Rolfing® Movement 2020
The 4 day course about Rolfing® Movement - European Rolfing Association
The 4 day course, led by experienced Certified Rolfing® Instructor, provides the dynamic framework to enhance self-awareness and exploration with oneself and...

Our bodies are our gardens, to which our wills are gardeners.

W. Shakespeare - Othello